Obiezione: qualche dato e una domanda

di Komorebi

Secondo quanto si evince dalla Relazione del Ministro della Salute del 29 luglio 2009, negli ultimi anni l’obiezione di coscienza all’interno delle strutture pubbliche ha raggiunto percentuali decisamente preoccupanti.

Nel corso del tempo si è assistito ad un progressivo aumento del fenomeno fino ad arrivare ad un dato allarmante: nel 2007 la media italiana dei ginecologi obiettori di coscienza è stata del 70,5%, con punte che superano l’80% in regioni quali il Lazio (85,6%), la Basilicata (84.1%), la Campania (83.9%), la Sicilia (83.5%) e il Molise (82.8%). Ciò significa che una donna “autorizzata” ad interrompere la gravidanza, ha quattro possibilità su cinque di sentirsi rifiutare la prestazione a cui ha diritto.

Nonostante la legge sembri tutelarla, ricorrenti fatti di cronaca dimostrano che la realtà è ben diversa. Si arriva quindi al paradosso che, proprio all’interno della legge che dovrebbe garantire il diritto all’interruzione di gravidanza, più che la donna viene tutelato l’obiettore di coscienza: “Il personale sanitario ed esercente le attività ausiliarie non e’ tenuto a prendere parte alle procedure di cui agli articoli 5 e 7 ed agli interventi per l’interruzione della gravidanza quando sollevi obiezione di coscienza, con preventiva dichiarazione”. Il personale delle strutture pubbliche che si dichiari obiettore di coscienza può rifiutarsi di rendere il servizio, senza subire alcun tipo di sanzione.

Ma è giusto chiamare obiettori di coscienza persone che non si assumono in nessun modo la responsabilità della loro obiezione, facendola ricadere in tutto e per tutto sulle spalle della donne?

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: