Nella puntata di domani sabato 17 novembre…

di Angela

Carissim*,

continua il ciclo di puntate che Frequenze di Genere ha scelto di dedicare alla violenza sulle donne. Nella puntata di domani ascolterete l’intervista a dottor Giorgio Penuti, psicoterapeuta presso la AUSL di Modena, che si occupa dei pazienti del centro LDV – Liberiamoci dalla Violenza. Questo centro, di cui vi abbiamo parlato nella scorsa puntata, è una struttura pubblica rivolta agli autori di maltrattamenti famigliari, un centro di accompagnamento al cambiamento per uomini che in passato hanno avuto comportamenti violenti.

Insieme al dottor Penuti cercheremo di capire in che modo e quando questi uomini si rivolgono al centro, in cosa consiste il percorso che intraprendono assieme allo psicologo per affrontare il loro problema, e quale sia il grado di riuscita di un percorso terapeutico di questo tipo.

Ad accompagnare la puntata di domani le canzoni dei Pearl Jam.

Vi ricordiamo inoltre che da domani, sabato 17 novembre, presso la sala consiliare del Comune di San Giorgio di Piano, sarà nuovamente allestita e visitabile la mostra Cose che succedono. Oggetti comuni raccontano la quotidianità della violenza domestica.
Questa sera alle ore 21 noi di Frequenze di Genere la inaugureremo insieme a voi con una serata di approfondimento.

Vi aspettiamo, e naturalmente come sempre vi diamo appuntamento a domani, dalle 13 alle 14 sulle frequenze di Radio Città Fujiko.

Buon ascolto e buon weekend!

La Redazione

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: