Archive for maggio, 2013

31 maggio 2013

Domani a FDG…

di Angela
legislatore legge 40Carissim*,

durante la puntata di domani proseguiremo con il nostro ciclo sulla maternità con un’intervista a Filomena Gallo, avvocata e Segretaria nazionale dell’Associazione Luca Coscioni per la Libertà di Ricerca Scientifica, co-autrice, insieme a Chiara Lalli, del libro “Il legislatore cieco. I paradossi della legge 40 sulla fecondazione assistita“, pubblicato da Editori Riuniti. Abbiamo ripercorso insieme a lei la storia e l’iter della Legge n. 40 del 19 febbraio 2004, che disciplina in materia di procreazione assistita, e in particolare abbiamo cercato di comprendere come questa sia cambiata dopo le innumerevoli bocciature europee e le sentenze della corte costituzionale. Cosa è possibile fare oggi in Italia se si hanno problemi ad avere un figlio?

Seguirà la Cronaca di Genere come sempre, il tutto accompagnato dalle musiche di Gianna Nannini.

L’appuntamento è per domani, sabato 1 giugno, dalle 13.00 alle 14.00 su Radio Città Fujiko 103.1, o in streaming dal sito della radio. E per chi di voi non riuscisse a sintonizzarsi in tempo, sarà come sempre possibile ascoltare la puntata direttamente dal nostro blog.

Buon ascolto e buon weekend!
La redazione

25 maggio 2013

La puntata di oggi è online!

di sciul

A.E’ ascoltabile la seconda puntata del ciclo sulla maternità, in cui abbiamo intervistato Chiara Lalli, autrice del libro “A. La verità, vi prego, sull’aborto”. Nella seconda parte della puntata, come ogni settimana, la Cronaca di Genere. Buon ascolto!

Per scaricare la puntata invece cliccate qui e con il tasto destro del mouse selezionate “Salva con nome”.

25 maggio 2013

Grace Slick

di sciul
fonte foto qui

fonte foto qui

L’artista che vi presentiamo questa settimana è Grace Barnett Wing, cantante statunitense meglio conosciuta come Grace Slick e celebre per essere stata la vocalist dei Jefferson Airplane. I Jefferson Airplane, per chi non li conoscesse, sono un gruppo originario di San Francisco formatosi nel 1965 e che ben presto divenne nella scena musicale americana, ed internazionale, il massimo esponente di una cultura che iniziò a diffondersi in piena rottura con gli ideali di una società conservatrice e tradizionalista come quella americana prima degli anni ‘60. Stiamo parlando del movimento degli “hippie” che con i loro ideali rivoluzionari riempivano le arene di festival partecipatissimi come quello di Monterey, Woodstock, Altamont.

read more »

24 maggio 2013

Domani a Frequenze di Genere continua il ciclo sulla maternità

di Angela

Nella puntata di domani abbiamo intervistato per voi Chiara Lalli, autrice del libro A. La verità, vi prego, sull’aborto, uscito quest’anno per Fandango Libri. Abbiamo parlato con Chiara Lalli di come l’aborto in Italia costituisca uno stigma, un tabù di cui è difficile anche solo parlare: “di aborto non si parla quasi mai. Quando succede si abbassa lo sguardo e il tono della voce“.
Abbiamo parlato del pesantissimo giudizio morale che subisce una donna che decide di abortire, del dibattito politico su questo argomento e della applicazione della legge 194 in Italia, paese in cui “nonostante ci sia una legge che prevede l’interruzione volontaria di gravidanza, è sempre più difficile abortire a causa dell’aumento vertiginoso del personale obiettore e del peso di una condanna opprimente”.

A seguire come in ogni puntata la nostra rubrica dedicata alla Cronaca di Genere.

L’artista della settimana è Grace Slick, vocalist dei Jefferson Airplane.

 

Quando e dove? Domani dalle 13.00 alle 14.00 su Radio Città Fujiko 103.1, o in streaming dal sito della radio. Per chi di voi non riuscisse a sintonizzarsi in tempo, sarà come sempre possibile ascoltare la puntata direttamente dal nostro blog, alla sezione “Ascolta le puntate”.

Un augurio di buon ascolto e buon weekend!

La redazione

22 maggio 2013

Aspettando la seconda puntata del ciclo…

di Komorebi

Avete ascoltato la prima puntata dedicata al tema della maternità?
Madri, non madri, padri, non padri, che ne pensate? Non solo della puntata ma in generale del tema “maternità” in Italia…
Volete condividere la vostra esperienza?
Avete esempi alternativi vostri o di persone che conoscete rispetto alle politiche adottate in altri Stati?
Volete contribuire con una riflessione allo sviluppo di questo tema così denso?
Avete iniziative da segnalare?
Avete commenti rispetto alla prima puntata?

Potete lasciare un commento sul blog o scriverci all’indirizzo frequenzedigenere@gmail.com. Vi aspettiamo!

Tag:
18 maggio 2013

On line la puntata di oggi!

di Angela

Ecco la puntata di oggi, la prima del nuovo ciclo dedicato alla maternità, con l’intervista a Loredana Lipperini sul suo libro “Di mamma ce n’è più d’una”. A seguire la cronaca di genere. Buon ascolto e buon sabato!

Per scaricare la puntata cliccare qui   con il tasto destro del mouse e scegliere l’opzione “salva destinazione  con nome”.

18 maggio 2013

Nirvana

di sciul

nirvanaPer quanto riguarda la selezione musicale, questa settimana apriamo il ciclo sul tema della maternità  con niente meno che i Nirvana, gruppo che è stato il maggior esponente del “grunge”, un genere musicale nato a Seattle negli anni ‘90. Vi chiederete cosa c’entra una band composta da 3 giovani sbandati “anti-divi” con l’essere madre e tutto quello che ne consegue o non ne consegue. Abbiamo scelto questo gruppo per una serie di svariati motivi: sicuramente dal punto di vista musicale ben rappresenta lo stile e la modalità irriverente col quale intendiamo affrontare un tema complesso e che ben si presta a fraintendimenti o comunque ad una visione socialmente “corretta” di un fenomeno come quello della maternità, cosa che andremo ad approfondire anche grazie alle interviste che avrete occasione di ascoltare. Inoltre i Nirvana ed in particolare il frontman ed autore di molti testi, il celebre Kurt Cobain (purtroppo morto prematuramente), trattano sovente nei loro brani e da un punto di vista tutt’ altro che banale, non solo il tema della maternità, ma anche in generale temi che riguardano i ruoli legati al genere e il maschilismo della società, in una visione assolutamente pro-femminista.

read more »

Tag: ,
17 maggio 2013

Nella puntata di domani 18 maggio al via un nuovo ciclo

di Komorebi
?????????????????????????Carissim*,

in questo mese di maggio, in cui si celebra la “festa della mamma”, diamo il via ad un ciclo ad hoc. Parliamo di mamme dunque? Sì, ma non solo: parliamo di donne, di uomini, di scelte, di possibilità.
Di cosa significa essere madre, oggi, in Italia.
Di cosa si deve affrontare se si decide di non diventarlo.
Di cosa si vive quando, pur volendo fortemente esserlo, questo desiderio non si realizza.

Ci sono molte questioni importanti che ruotano intorno all’ essere (e non essere) madre. Iniziamo a ragionarci insieme a voi chiacchierando con Loredana Lipperini, autrice del libro “Di mamma ce n’è più d’una”, edito da Feltrinelli.
A seguire, come di consueto, la nostra CG – Cronaca di Genere.

Ci accompagneranno le sonorità dei Nirvana. Vi state chiedendo perchè proprio loro? Scopritelo domani dalle 13.00 alle 14.00 su Radio Città Fujiko 103.1 FM.

Come sempre i vostri spunti e commenti, le vostre esperienze e riflessioni saranno preziosissimi contributi alla puntata. Vi aspettiamo!

Buon week end,

La Redazione

11 maggio 2013

On line la puntata di oggi sul gender management

di Komorebi

Trovate qui la puntata sul gender management, in cui abbiamo ascoltato le parole di Marcella Chiesi, fondatrice a Roma di Studio Duo, una società di consulenza attiva dal 1998 nell’ambito dell’inclusione e della valorizzazione delle differenze di genere, culturali, di generazione e individuali.

A seguire, la Cronaca di Genere

Buon ascolto!

Per scaricare la puntata cliccare qui   con il tasto destro del mouse e scegliere l’opzione “salva destinazione  con nome”.

11 maggio 2013

Bat For Lashes

di sciul
fonte foto qui

fonte foto qui

Il gruppo che vi presentiamo questa settimana è quello dei Bat For Lashes, che in verità più che un gruppo è il progetto musicale di Natasha Khan, ideatrice e compositrice dei brani, che fa ruotare attorno a sé formazioni di musicisti e collaboratori che mutano nel tempo.
Natasha Khan, di madre inglese e padre pakistano, definita come la cantastorie del nuovo millennio, è polistrumentista oltre che essere cantante e compositrice dei suoi brani. Con il progetto Bat For Lashes reinterpreta ed esplora i meandri di uno stile indie molto personale, fatto di arpeggi elettronici su basi folk, anche se nel tempo e negli album che si succedono la tendenza è quella di andare verso suoni meno “immediati”, fatti di una presenza molto forte della sua voce accompagnata da effetti sonori con prevalenza di basi elettroniche, il tutto a ricrerare un’atmosfera onirica, ma allo stesso tempo fredda e a tratti cupa, in un effetto finale molto ammaliante.
Il suo talento viene riconosciuto fin dall’uscita del primo album, “Fur and Gold” nel 2006, a seguito del quale Bjork si dichiara sua fan e Tom Yorke dei Radiohead la cerca per una serie di collaborazioni insieme. Seguiranno nel 2009 “Two Suns” , ispirato da un periodo passato negli Stati Uniti e “The Haunted Man” uscito ad ottobre 2012, che come lascia presagire il titolo, è molto più irrequieto ed enigmatico dei precedenti.

Buon ascolto!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: