L’arte come strumento di rielaborazione della violenza

di Komorebi

CopsDalla violenza sessuale al revenge porn, agli sguardi giudicanti su corpi non aderenti agli imperativi di bellezza del nostro tempo, le storie e il lavoro di queste donne ci raccontano come sia possibile reagire alle offese e alla violenza uscendo dal silenzio e trasformandole in forme d’arte da condividere pubblicamente.

In questa puntata di Frequenze di Genere parliamo di tre donne: la prima ha subito uno stupro da uno studente del suo stesso campus universitario e in seguito alla sua denuncia caduta nel vuoto ha svolto una tesi basata sulla sua performance “Carry that Weight“, in cui porta con sè ovunque vada il materasso su cui è stata stuprata. La seconda, vittima di revenge porn, ovvero della diffusione non autorizzata (da parte di ex partner che vogliono “vendicarsi”) di propri video e immagini intime sul web, ribalta l’offesa subita diventando soggetto di un progetto fotografico in cui viene ritratta nuda nella quotidianità. Anche la terza è una fotografa, ma con un progetto molto diverso, dal titolo “Weight Watchers” in cui dimostra lo scherno subito quotidianamente a causa del suo corpo abbondante e lontano dagli stereotipi, riuscendo così a spostare il focus da sé agli sguardi giudicanti degli sconosciuti che le passano accanto.

Vi invitiamo ad ascoltare la nostra puntata e a guardare con i vostri occhi i loro progetti artistici, facendoci poi sapere cosa ne pensate lasciando un commento sulla nostra pagina facebook “Frequenze di Genere” o scrivendoci a radio.frequenzedigenere@gmail.com.

Ci ha fatto compagnia la musica dei Bud Spencer Blues Explosion. Trovate la puntata qui, buon ascolto!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: