Posts tagged ‘aborto’

26 aprile 2014

Un diritto non è mai conquistato per sempre

di Komorebi

abInsieme a Veronica, che ha contromanifestato a Milano due settimane fa in occasione del corteo NO194, abbiamo paralto di come sia rischioso considerare manifestazioni come questa degli innocui momenti per esternare la propria libertà di pensiero…

Nella consueta Cronaca di Genere abbiamo raccontato di come gli obiettori di coscienza sabotino la legge sull’interruzione volontaria di gravidanza, ad esempio negando l’assistenza medica a chi ne ha diritto. Abbiamo parlato di cosa significa essere giornaliste in Russia, madri in Norvegia e di come la televisione italiana contiunui imperterrita a propinarci programmi per indurci ad essere come gli altri ci vogliono. E non perdetevi l’esilarante studio che dimostra come gli uomini siano biologicamente predisposti ad essere infastiditi dalla voce femminile e a patire di stanchezza mentale quando le donne formulano discorsi troppo articolati…

Il tutto condito dalle sonorità dei Lali Puna, scelti per noi dal nostro ascoltatore Luca. Trovate la puntata qui.

Buon ascolto!

Annunci
12 aprile 2014

Sessismo quotidiano

di Komorebi

sexismNon è una gran bella quotidianità quella che abbiamo raccontato nella puntata di oggi. Iniziando con la diretta telefonica da Milano con Veronica, che ci ha descritto la manifestazione del gruppo no194, promotore di un referendum per abrogare la legge sull’aborto.

L’articolo di Lee Marshal ci ha dato poi l’opportunità di parlare dei piccoli e grandi atti di sessismo che le donne vivono quotidianamente sulla propria pelle.

“A volte si tratta di atti di vera e propria violenza sessuale, ma per lo più le oltre cinquantamila testimonianze raccolte finora sul sito raccontano uno stillicidio di commenti, sguardi, episodi che sono spesso considerati non gravi, delle semplici ragazzate, e che raramente rientrano nelle definizioni legislative di molestia sessuale”

A seguire abbiamo parlato di come su pressione della CEI e del suo portavoce Bagnasco siano state annullate le due giornate di formazione per insegnanti sul tema dell’omofobia, che erano sostenute dall’Unar.

Per non lasciarvi con troppo amaro in bocca abbiamo finito con qualche notizia frou frou…

Buon ascolto, trovate la puntata qui… e godetevi finalmente i brani!

30 gennaio 2014

On line la puntata del 25 gennaio

di Komorebi

Nella puntata del 25 gennaio parliamo di prostituzione, a partire dalla notizia di una cooperativa spagnola di sex workers. All’interno della rubrica Cult, ospitiamo la recensione della nostra ascoltatrice Francesca Bertolani del film “Blue Jasmine”.

A seguire la consueta Cronaca di Genere, in cui approfondiamo in particolare la situazione attuale del diritto all’aborto in due Paesi: la Spagna e la Francia.

Trovate la punta qui, buon ascolto!

3 giugno 2013

Finito il ciclo sulla maternità, al via la condivisione delle vostre riflessioni

di Komorebi

Con la puntata di sabato 1 giungo abbiamo concluso il ciclo dedicato alla maternità. Ricordandovi che potete ascoltare tutte le puntate del ciclo da qui, pubblichiamo la mail inviataci dalla nostra ascoltatrice  Veronica che abbiamo letto in apertura dell’ultima puntata. Se anche voi volete condividere il vostro pensiero in merito ai temi trattati in questo ciclo potete farlo lasciando un commento a questo post o scrivando al nostro inidirizzo mail frequenzedigenere[at]gmail.com.
Buona lettura!

______________

Ciao a tutte, grazie per il vostro prezioso lavoro e grazie in particolare per questo ciclo sulla maternità, concetto alquanto denso di sfaccettature.

Vari punti in sintesi:

1 – Sto leggendo in questi giorni un libro di Esther Perel in cui si parla del rapporto di coppia, più che di maternità, tuttavia a volte accade che da una coppia si generi una nuova vita. In un passaggio Perel riflette sul fatto che da un lato oggi, nei paesi occidentali c’è un alto investimento su ciò che si ritiene debba essere l’educazione dei figli, mentre in contemporanea gran parte di “ciò che serve” alla crescita dei bambini e delle bambine, non è garantito dalle istituzioni. Le famiglie e in particolar modo le madri si ritrovano quindi questo carico oggettivo ed emotivo di dover essere all’altezza delle aspettative di una società che vuole che ci si prenda cura dell’infanzia in un certo modo, senza però farlo a livello istituzionale di default.

2  – Il concetto (ammirevole) di decrescita spesso ricade sulle spalle delle madri che si ritrovano sole a casa a gestire la prole e ad autoprodurre senza essere pagate in denaro per farlo.

read more »

24 maggio 2013

Domani a Frequenze di Genere continua il ciclo sulla maternità

di Angela

Nella puntata di domani abbiamo intervistato per voi Chiara Lalli, autrice del libro A. La verità, vi prego, sull’aborto, uscito quest’anno per Fandango Libri. Abbiamo parlato con Chiara Lalli di come l’aborto in Italia costituisca uno stigma, un tabù di cui è difficile anche solo parlare: “di aborto non si parla quasi mai. Quando succede si abbassa lo sguardo e il tono della voce“.
Abbiamo parlato del pesantissimo giudizio morale che subisce una donna che decide di abortire, del dibattito politico su questo argomento e della applicazione della legge 194 in Italia, paese in cui “nonostante ci sia una legge che prevede l’interruzione volontaria di gravidanza, è sempre più difficile abortire a causa dell’aumento vertiginoso del personale obiettore e del peso di una condanna opprimente”.

A seguire come in ogni puntata la nostra rubrica dedicata alla Cronaca di Genere.

L’artista della settimana è Grace Slick, vocalist dei Jefferson Airplane.

 

Quando e dove? Domani dalle 13.00 alle 14.00 su Radio Città Fujiko 103.1, o in streaming dal sito della radio. Per chi di voi non riuscisse a sintonizzarsi in tempo, sarà come sempre possibile ascoltare la puntata direttamente dal nostro blog, alla sezione “Ascolta le puntate”.

Un augurio di buon ascolto e buon weekend!

La redazione

10 novembre 2011

Comunicato dell’assemblea plenaria del Feminist Blog Camp contro gli attacchi regionali all’autodeterminazione delle donne

di Komorebi

In attesa di raccontarvi dettagliatamente l’intensa esperienza che abbiamo vissuto partecipando al Feminist Blog Camp, tenutosi dal 28 al 30 ottobre a Torino, desideriamo condividere con voi  il Comunicato dell’assemblea plenaria del Feminist Blog Camp contro gli attacchi regionali all’autodeterminazione delle donne:

Siamo donne, ragazze, studentesse, precarie, disoccupate, provenienti da differenti città, appartenenti a collettivi di genere e percorsi di autodeterminazione. Da tempo siamo impegnate nelle nostre regioni a contrastare quelle politiche sociosanitarie che minano, seppur in modi differenti, l’autodeterminazione delle donne in tema di scelta di maternità; in particolare l’introduzione del volontariato pro vita nei consultori e la privatizzazione dei servizi sanitari che si accompagnano a quella capillare diffusione dell’obiezione di coscienza come vero e proprio dispositivo per normare le nostre condotte e sessualità. Il Feminist Blog Camp è stata per noi occasione di incontro e condivisione. Un incontro dal quale non abbiamo potuto che trarre conferma all’idea che questi attacchi siano assolutamente trasversali e che le singole regioni rappresentino il laboratorio di un disegno più ampio, volto a generalizzare questo modello sociosanitario in tutta Italia.

read more »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: