Posts tagged ‘femminismo’

15 febbraio 2013

Nella puntata di domani…

di Angela

1649-1 Femministe a parole

Carissim*,

nella puntata di domani di Frequenze di Genere avremo il piacere di fare una chiacchierata con Vincenza Perilli, co-autrice del saggio Femminismo a parole. Grovigli da districare, curato appunto da Vincenza Perilli insieme a Sabrina Marchetti e Jamila M. H. Mascat ed edito da Ediesse. Il volume tratta di alcune interessanti e controverse questioni che hanno animato il dibattito femminista negli ultimi anni, e ha la forma di un dizionario. I vari temi trattati, infatti, sono esposti sottoforma di lemmi, termini di un linguaggio che racconta di contraddizioni e di “grovigli” che animano i femminismi di oggi. Tra le questioni affrontate troviamo l’impatto della diffusione dell’Islam in Europa e la questione del velo, il rapporto tra universalismo e relativismo culturale, il multiculturalismo e i diritti delle donne, e molti altri. Tempo fa Vincenza aveva parlato sul suo blog della nostra rubrica Se vi dico femminismo… e dunque noi cogliamo l’occasione per rinnovare il nostro invito a mandarci i vostri pensieri e le vostre impressioni su quello che secondo voi la parola “femminismo” evoca a chi oggi la ascolta.

Ad accompagnare la puntata di domani ci sarà St. Vincent.
Dunque vi aspettiamo come sempre dalle 13.00 alle 14.00 su Radio Città Fujiko, non mancate!

Buon weekend come sempre.

La Redazione

Annunci
27 gennaio 2012

Vogliamo anche le rose

di Komorebi

Cinzia Farina ha curato per noi la rubrica Cult di questa settimana, recensendo il documentario “Vogliamo anche le rose

————————————————————————

Alina Marazzi: Vogliamo anche le rose

Italia/Svizzera
2007 – 35 mm

 “Vogliamo anche le rose” è lo slogan femminista gridato negli anni ’70, ripreso da quello delle operaie tessili del Massachusetts. Il film è un tuffo intimo e inconsueto negli anni del risveglio femminile e femminista. Non un proclama di militanza, o una rievocazione nostalgica di quegli anni, ma uno scorcio di vita vera narrato con un collage di foto, diari, spezzoni di trasmissioni .

read more »

9 dicembre 2011

Stay tuned!

di Komorebi

Carissim*

come già ha saputo chi ci ha ascoltato oggi, questa è stata l’ultima puntata di Frequenze di genere per il 2011. Avevamo in programma una puntata molto morbida per venerdì prossimo che, siamo certe, avreste apprezzato, ma purtroppo sappiamo fin da ora che l’intera programmazione della radio di venerdì 16 sarà impegnata con la trasmissione del Consiglio Comunale ( la fine dell’anno è un momento molto delicato per i Comuni…), dunque non ci sarebbe stato spazio per la nostra puntata.

Chi è riuscito a sentirci oggi sa anche che non sappiamo con esattezza in che giorno e a che ora andremo in onda con l’anno nuovo, la collocazione che abbiamo avuto finora è stata piuttosto problematica, sempre a  causa della diretta del Question Time del Consiglio Comunale che più volte si è protratto oltre il tempo previsto, facendo ritardare (quando non addirittura saltare) l’appuntamento settimanale con Frequenze di Genere. A questo proposito vogliamo ringraziare tutt* quell* che, in questi momenti di difficoltà ci sono stati vicini, e tutti gli ascoltatori e le ascoltatrici che non sentendoci andare in onda ci hanno scritto per avere informazioni: il vostro sostegno al nostro lavoro è stato e continua ad essere fondamentale. Grazie di cuore!

“Dunque?” – direte voi –  “C’è qualche certezza in questo mare di incertezze?”
Sì. La certezza è che, anche se non sappiamo ancora quando, sappiamo che a gennaio torneremo di sicuro. Vi invitiamo quindi a tenere d’occhio il nostro blog in questo tempo di sospensione delle tramissioni: appena avremo la conferma della nuova data e del nuovo orario, ve lo comunicheremo. Un’altra cosa che potete fare, per essere aggiornati sugli sviluppi,  è scrivere alla nostra mail frequenzedigenere@gmail.com chiedendo di essere inseriti nella nostra mailing list settimanale.
E ricordate che, anche se le trasmissioni si fermano per un po’, il nostro blog, la nostra mail e la nostra pagina FB restano attive!

8 dicembre 2011

Feminist Blog Camp – II Parte

di Komorebi

Nella puntata di domani venerdì 9 dicembre continueremo a parlare del Feminist Blog Camp, un evento autogestito ed organizzato dal basso svoltosi a Torino l’ultimo week end di ottobre.
Tantissime donne e uomini che, dentro e fuori dalla rete, si occupano di questioni legate al genere si sono incontrate, per conoscersi e condividere  saperi, scambiare idee ed opinioni, raccontarsi e ascoltare i precorsi altrui, nell’intento di costruire nuovi immaginari e nuovi immagini legate ai sessi, riflettendo su quali strumenti utilizzare per modificare le dinamiche interne alla nostra società. Tre giorni intensi, emozionanti, ricchi di workshop sui temi più disparati (da come creare e gestire un blog, alla discussione sull’epidurale, dal post-porno, alla proposta di una piattaforma condivisa per agevolare il flusso di notizie ed informazioni, dall’antispecismo alla proiezione di documentari sull’interiorizzazione degli stereotipi di genere nei bambini… e molti, molti altri), a cui si sono aggiunti tanti momenti di convivialità e divertimento.

Dopo aver ascoltato l’intervista a Jo di Femminismo a Sud, il blog collettivo che ha lanciato l’idea del Fem Blog Camp, sentirete raccontare questa esperienza da altre due voci: quella di Giorgia Vezzoli del blog Vita da Streghe e di Giulia Camin di Un’altro genere di comunicazione.

Vi aspettiamo dunque domani, sulle frequenze di Radio Città Fujiko 103.1 fm per chi si trova a Bologna e provincia o sulla diretta del sito della radio, se vi trovate altrove,  dalle 13.30 alle 14. Come sempre, se non riuscirete ad ascoltare la diretta, troverete tra pochi giorni la puntata disponibile sul nostro blog, nella pagina “ascolta le puntate”.

Buon ascolto!

9 luglio 2011

Pausa estiva – Ma il blog resta a vostra disposizione!

di Angela

Carissimi lettori e ascoltatori,

come già saprete Frequenze di Genere ha concluso a giugno il suo primo ciclo di puntate, ma la infaticabile redazione  (aka Mari, Giulia e Angela) si sta già mobilitando con importanti quantitativi di the freddo per discutere quelle che saranno le linee guida delle puntate future, che con ogni probabilità andranno in onda in autunno. Nel frattempo cercheremo di tenervi aggiornati tramite il blog sui nostri progressi in tal senso e magari, perché no, per avere da voi riscontri, consigli e impressioni, che sono sempre e assolutamente benaccetti. Ci teniamo inoltre a farvi sapere che la nostra mail (frequenzedigenere@gmail.com) è sempre a vostra disposizione per comunicare con noi, per farci conoscere il vostro punto di vista su determinati argomenti o proporci temi e questioni che vorreste venissero affrontati. E mi raccomando, non dimenticate che la nostra domanda Se vi dico femminismo cosa vi viene in mente? è sempre valida e aspetta le vostre risposte, che continueremo a leggere anche durante l’estate. Saremmo felici di conoscere le impressioni e i significati che istintivamente la parola femminismo suscita in chi la ascolta. Per rispondere a questa domanda non sono richieste conoscenze specifiche a riguardo o studi di genere pregressi: ciò che ci interessa infatti è proprio comprendere a cosa venga spontaneamente associato oggi il termine femminismo nell’opinione comune. Dunque non ci resta che augurare a tutti voi una buona estate e delle vacanze ancora migliori, con la speranza di ritrovarci tutti in autunno per una nuova stagione di Frequenze di Genere.

A presto!

La redazione

5 aprile 2011

Se vi dico Femminismo…

di sciul

Pubblichiamo la risposta di Mattia Zucchini:

“Allora allora non è mica facile, perchè non è una di quelle cose che
si tagliano con l’accetta. per prima cosa mi vengono in mente le lotte
degli anni 60 per l’emancipazione della donna, lo sforzo contro la
corrente della tradizione e del bigottismo per affermare un diritto
naturale alla parità di condizioni tra uomo e donna. questo è un
punto importante: non parità tra uomo e donna, ma parità di
condizioni.

read more »

29 marzo 2011

Iniziamo con Polly

di sciul

Per ogni puntata abbiamo scelto di concentrarci sul lavoro di un’artista, che ci accompagnerà con i suoi brani per tutto il corso della trasmissione.

Questa settimana abbiamo inaugurato con PJ Harvey, un po’ perchè ci stiamo preparando per vederla al festival di Ferrara Sotto le Stelle nel mese di luglio, un po’ perchè ci piace proprio tanto.

Polly Jean Harvey, artista inglese eclettica ed eccentrica, sempre fuori dagli schemi, rappresenta l’incarnazione del rock alternativo per eccellenza. I suoi testi sono graffianti e provocatori, caratterizzati da una voce dura e potente, dal timbro scuro e intenso.

read more »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: