Posts tagged ‘violenza domestica’

9 novembre 2012

Nella puntata di domani sabato 10 novembre

di Angela

Carissim*,

come già saprete durante il mese di novembre il tema delle puntate di Frequenze di Genere sarà quello della violenza, in vista della Giornata mondiale contro la violenza sulle donne del 25 novembre. Quest’anno però abbiamo deciso di affrontare l’argomento dal punto di vista maschile. Nella puntata di domani intervisteremo Monica Dotti, sociologa sanitaria e coordinatrice del centro LDV – Liberiamoci dalla violenza, a Modena, una struttura pubblica rivolta agli autori di maltrattamenti famigliari, un centro di accompagnamento al cambiamento per uomini che in passato hanno avuto comportamenti violenti. Il centro LDV è stato fondato un anno fa e rappresenta il primo centro pubblico in Italia ad occuparsi di questo problema e a curare gli uomini autori di violenza. Durante l’intervista Monica Dotti ci racconterà com’è nata l’idea di un centro per uomini violenti, come vengono formati gli operatori che quotidianamente lavorano al suo interno e com’è stato questo primo anno di attività.

Ad accompagnarci durante la puntata ci sarà la musica di Ani Difranco.

Ne approfittiamo per ricordarvi che domani sera a Ca’ de’ Mandorli, ci sarà l’imperdibile Hysteria all’Osteria, organizzata da Frequenze di Genere, Le Vocianti e Betty&Books. Accorrete numerosi!

Inoltre siamo felici di annunciarvi che dal 17 al 22 novembre, presso la sala consiliare del Comune di San Giorgio di Piano, sarà nuovamente allestita e visitabile la mostra Cose che succedono. Oggetti comuni raccontano la quotidianità della violenza domestica, e sarà inaugurata venerdì 16 novembre alle ore 21.00 da una serata di approfondimento con noi di FDG. Chi ci segue da tempo saprà che l’anno scorso avevamo allestito questa mostra in occasione del 25 novembre presso la biblioteca del Comune di Funo-Argelato, e quest’anno, in vista della giornata mondiale contro la violenza sulle donne, ci è stato chiesto di riproporla a San Giorgio di Piano. In allegato troverete il flyer con tutte le informazioni sull’evento. Vi aspettiamo!

Buon ascolto e buon weekend a tutt*

La Redazione

24 novembre 2011

25 novembre – Giornata mondiale contro la violenza sulle donne

di Angela

Vi ricordiamo brevemente che da domani venerdì 25 novembre, giornata mondiale contro la violenza sulle donne, sarà visitabile la mostra Cose che succedono, allestita presso la Biblioteca Centro culturale di Funo.

Vi aspettiamo tutti il 2 dicembre alle ore 21 a Funo!

Frequenze diGenere

13 novembre 2011

Di cosa parliamo quando parliamo di violenza contro le donne?

di Komorebi

Con la puntata di venerdì 11 novembre abbiamo dato il via ad un ciclo di tre puntate sul tema della violenza contro le donne. Vi riportiamo l’intervista a Caterina Righi, operatrice della Casa delle donne per non subire violenza di Bologna.

Benvenuta Caterina. Perché parliamo di violenza contro le donne, in cosa differisce dalle altre forme di violenza?

E’ una violenza che le donne subiscono in quanto donne e la subiscono in ogni parte del mondo. In particolare, la violenza di cui mi occupo io è quella che la donna subisce da parte del partner o dell’ ex-partner.

Chi sono gli uomini che compiono atti di violenza contro le donne?

Sono uomini che possono intendersi come uomini “normali”, con una vita sociale e un’attività lavorativa, in grado di avere relazioni sociali che funzionano molto bene e che poi nell’ambito della relazione affettiva compiono violenza: non esiste una tipologia di uomini, nè di donne, è un fenomeno che si manifesta indipendentemente dall’età, dalla provenienza etnica e dallo status sociale: quando parliamo di violenza contro le donne ci troviamo di fronte ad un fenomeno trasversale.

Quanto è diffusa la violenza contro le donne?

Noi dal 1990 al 2006 abbiamo avuto una media costante di 350 nuovi accessi all’anno, ovvero 350 donne “nuove” che si sono rivolte a noi per avere aiuto rispetto ad una situazione di violenza, che di anno in anno si sono andate a sommare alle donne che il centro seguiva già. Dal 2006 ad oggi il numero sta lievitando e in media ci contattano tra le 550 e le 600 donne nuove all’anno. Dai dati della ricerca Istat del 2007 risulta che il 30% di un campione di 20.000 donne ha ammesso di aver subito almeno una volta violenza da parte di un partner, ma di questo grande numero solo un 4% ha detto di essersi rivolto ad un centro antiviolenza o ai servizi sociali: ciò significa che il sommerso è tuttora molto diffuso e c’è molto silenzio rispetto a queste situazioni.

I dati italiani  sono in linea con gli altri dati europei e mondiali?

Sì, sono dati assolutamente coerenti. In realtà non esiste ancora una raccolta nazionale sui dati della violenza domestica, a parte quelli di un’unica ricerca Istat del 2007. A livello regionale il nostro centro, che è attivo da più di 20 anni, ha sviluppato insieme ad altri centri dell’Emilia Romagna  una raccolta dati annuale, iniziata nel 1995, e i  dati che abbiamo raccolto sono coerenti con altri dati raccolti a livello europeo e mondiale. Questo ci ha permesso di vedere i cambiamenti nel corso del tempo, come il fatto che le donne si rivolgono ora ai centri antiviolenza prima che in passato: all’inizio degli anni ’90 infatti si rivolgevano a noi dopo una media di 10 anni di violenze subite, ora la media si aggira intorno ai 3-5 anni.
La mia percezione personale poi è che stanno aumentando molto le donne giovani che arrivano  al nostro centro con relazioni molto recenti rispetto alla violenza.

read more »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: