Posts tagged ‘maternità’

3 giugno 2013

Finito il ciclo sulla maternità, al via la condivisione delle vostre riflessioni

di Komorebi

Con la puntata di sabato 1 giungo abbiamo concluso il ciclo dedicato alla maternità. Ricordandovi che potete ascoltare tutte le puntate del ciclo da qui, pubblichiamo la mail inviataci dalla nostra ascoltatrice  Veronica che abbiamo letto in apertura dell’ultima puntata. Se anche voi volete condividere il vostro pensiero in merito ai temi trattati in questo ciclo potete farlo lasciando un commento a questo post o scrivando al nostro inidirizzo mail frequenzedigenere[at]gmail.com.
Buona lettura!

______________

Ciao a tutte, grazie per il vostro prezioso lavoro e grazie in particolare per questo ciclo sulla maternità, concetto alquanto denso di sfaccettature.

Vari punti in sintesi:

1 – Sto leggendo in questi giorni un libro di Esther Perel in cui si parla del rapporto di coppia, più che di maternità, tuttavia a volte accade che da una coppia si generi una nuova vita. In un passaggio Perel riflette sul fatto che da un lato oggi, nei paesi occidentali c’è un alto investimento su ciò che si ritiene debba essere l’educazione dei figli, mentre in contemporanea gran parte di “ciò che serve” alla crescita dei bambini e delle bambine, non è garantito dalle istituzioni. Le famiglie e in particolar modo le madri si ritrovano quindi questo carico oggettivo ed emotivo di dover essere all’altezza delle aspettative di una società che vuole che ci si prenda cura dell’infanzia in un certo modo, senza però farlo a livello istituzionale di default.

2  – Il concetto (ammirevole) di decrescita spesso ricade sulle spalle delle madri che si ritrovano sole a casa a gestire la prole e ad autoprodurre senza essere pagate in denaro per farlo.

read more »

25 maggio 2013

La puntata di oggi è online!

di sciul

A.E’ ascoltabile la seconda puntata del ciclo sulla maternità, in cui abbiamo intervistato Chiara Lalli, autrice del libro “A. La verità, vi prego, sull’aborto”. Nella seconda parte della puntata, come ogni settimana, la Cronaca di Genere. Buon ascolto!

Per scaricare la puntata invece cliccate qui e con il tasto destro del mouse selezionate “Salva con nome”.

22 maggio 2013

Aspettando la seconda puntata del ciclo…

di Komorebi

Avete ascoltato la prima puntata dedicata al tema della maternità?
Madri, non madri, padri, non padri, che ne pensate? Non solo della puntata ma in generale del tema “maternità” in Italia…
Volete condividere la vostra esperienza?
Avete esempi alternativi vostri o di persone che conoscete rispetto alle politiche adottate in altri Stati?
Volete contribuire con una riflessione allo sviluppo di questo tema così denso?
Avete iniziative da segnalare?
Avete commenti rispetto alla prima puntata?

Potete lasciare un commento sul blog o scriverci all’indirizzo frequenzedigenere@gmail.com. Vi aspettiamo!

Tag:
17 maggio 2013

Nella puntata di domani 18 maggio al via un nuovo ciclo

di Komorebi
?????????????????????????Carissim*,

in questo mese di maggio, in cui si celebra la “festa della mamma”, diamo il via ad un ciclo ad hoc. Parliamo di mamme dunque? Sì, ma non solo: parliamo di donne, di uomini, di scelte, di possibilità.
Di cosa significa essere madre, oggi, in Italia.
Di cosa si deve affrontare se si decide di non diventarlo.
Di cosa si vive quando, pur volendo fortemente esserlo, questo desiderio non si realizza.

Ci sono molte questioni importanti che ruotano intorno all’ essere (e non essere) madre. Iniziamo a ragionarci insieme a voi chiacchierando con Loredana Lipperini, autrice del libro “Di mamma ce n’è più d’una”, edito da Feltrinelli.
A seguire, come di consueto, la nostra CG – Cronaca di Genere.

Ci accompagneranno le sonorità dei Nirvana. Vi state chiedendo perchè proprio loro? Scopritelo domani dalle 13.00 alle 14.00 su Radio Città Fujiko 103.1 FM.

Come sempre i vostri spunti e commenti, le vostre esperienze e riflessioni saranno preziosissimi contributi alla puntata. Vi aspettiamo!

Buon week end,

La Redazione

4 maggio 2011

Donne a confronto

di Angela

Nella classifica annuale del World Economic Forum ( fondazione senza fini di lucro divenuta celebre per l’organizzazione dell’annuale incontro di Davos, che riunisce i maggiori dirigenti politici ed economici internazionali, intellettuali e giornalisti selezionati, al fine di discutere le questioni più urgenti che il mondo si trova ad affrontare) sul gender gap, le disparità tra donne e uomini, l’Italia è scesa al 74esimo posto su 134 Paesi, dal 72esimo occupato nel 2009, penultima in Europa e distantissima da tutti i big occidentali. Per strutturare questa ricerca sono stati presi in considerazione diversi parametri, quali la partecipazione economica e la parità di remunerazione tra i due sessi; le opportunità di accesso a tutti i tipi di lavoro; la rappresentatività nelle strutture decisionali dei paesi; l’accesso all’educazione e l’assistenza alla salute e alla maternità.

read more »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: